Trail Running Lago D’Orta, comunicazione del Presidente per il servizio

Condividi sulla tua pagina social
Trail running Lago D'Orta 1Nella riunione di ieri sera con gli organizzatori e le telefonate intercorse oggi, abbiamo raggiunto l’accordo, per un compenso di € 10, 00 per operatore, indifferentemente dalle ore prestate (come vi avevo anticipato, purtroppo è stata un esigenza dell’ultimo momento e non avevano più sponsor a disposizione, mi hanno promesso che l’anno prossimo saranno di più), più i pasti ovviamente, che per alcune postazioni (lontane dai posti ristoro) saranno al sacco, il nostro compito è: Installare un ponte radio (già trovata la posizione, chiedo solo a Gualtiero se è necessario segnalare la posizione, visto che lo utilizzeremo solo sporadicamente e per una sola giornata), per garantire la sicurezza dei concorrenti su alcuni percorsi giudicati “pericolosi” dagli organizzatori, e che sono difficili da raggiungere sia in diretta (VHF) sia con la frequenza 27 MHz. le altre postazioni di sicurezza e di controllo le faremo in diretta sulle frequenze assegnate alla struttura Piemonte, metteremo a disposizione una tensostruttura (proprietà Scorpion), che sarà montata alcuni giorni prima dai nostri volontari, più tre torri faro mobili (quelle leggere di nostra proprietà), che saranno installate nei punti più pericolosi e dove gli atleti passeranno nelle ore di scarsa luce, inoltre dovremo prevedere un “servizio” con fuori strada per eventuali soccorsi a concorrenti “sfiniti” (i fuori strada dovranno tenere conto del chilometraggio per i debiti rimborsi, che sono conteggiati a parte, siamo già abbastanza coperti con questo servizio), per il soccorso sanitario e di eventuali infortunati ci pensano CAI e CRI, noi dovremo solo raccogliere chi non ce la fa più sui rifugi (tutti raggiungibili con fuori strada anche non attrezzati), stiamo procedendo con i responsabili dei gruppi comunali e degli AIB a determinare le postazioni di cui dovremo occuparci (lo faremo domenica pomeriggio), va detto che le postazioni radio sono in “concorrenza” con ARI (quelle di controllo) perché gli organizzatori l’anno scorso hanno avuto problemi con loro e preferiscono avere la certezza delle comunicazioni, soprattutto per quel che riguarda la sicurezza, per il rilevamento dei tempi ci sarà un sistema telematico con chips (in collaborazione con TIM e Vodafone) che trasmetterà la posizione e i tempi all’arrivo e direttamente on line sul loro sito dove si potranno vedere i posizionamenti degli atleti sul percorso, solo conoscendo il numero del pettorale, quindi una notevole organizzazione che fa capo alla Federazione Mondiale Running Estremo (tradotta liberamente dall’inglese) ed alla Federazione Cronometristi Internazionale, per quanto riguarda gli operatori che dovranno presidiare gli attraversamenti, delle strade Provinciali e Statali, (anche se saranno presenti le forze dell’ordine), saranno forniti di bandierina rossa o paletta omologata (per intenderci quelle che vengono usate per i cantieri stradali) e saranno in possesso di delibera della Provincia o dell’ANAS di ausiliare temporaneo (almeno così mi hanno detto), ma sono veramente poche le situazioni di questo tipo, perché nei tratti di attraversamento più importanti saranno installati semafori provvisori.

Questo potrebbe essere un importante occasione per far conoscere la Federazione nell’ambito del Running estremo, portando a casa magari qualche soldino e sponsorizzazione, se non direttamente alla Federazione ma alle associazioni che si metteranno a disposizione, perché questo tipo di gare si svolgono in tutta Italia ed all’estero (ci hanno già anche chiesto se siamo disponibili, gli ho risposto che ci penseremo e che dipende tutto dai rimborsi come sono).
Per la cronaca ci sono già più di 600 concorrenti iscritti, che arrivano da: Svizzera; Giappone; Australia; Stati Uniti; Canada; Lapponia; Russia; Moldavia; Svezia; Norvegia; Croazia e Scozia, senza contare gli Italiani che arrivano da ogni Regione.
Avrei la necessità di avere abbastanza in fretta i nomi e le targhe dei veicoli, per i pass personali e per i permessi di transito delle strade consortili (almeno per il 12 ottobre), inoltre se mettete a disposizione degli apparati radio, la frequenza usata, appena definite le postazioni vi comunicherò anche tutti gli orari, che a secondo della postazione variano, questo per non far fare gravosi spostamenti e per non impegnare gli operatori per molte ore, in modo che ognuno possa scegliere secondo le sue necessità.
Vi ringrazio per la collaborazione che vorrete darci e attendo vostre comunicazioni in merito.
Share