Il messaggio del Presidente Bertona sulla scomparsa dell’Agente di Polizia Municipale Sara Gambaro

Condividi sulla tua pagina social

Oggi l’ultimo saluto a Sara Gambaro, agente della polizia Municipale caduta nell’adempimento del suo lavoro, che richiede una riflessione, spesso vediamo i “vigili” solo come quelli che danno le multe, ma lavorando spesso con loro abbiamo imparato ad apprezzare la loro competenza, la loro sensibilità nell’adempimento di un lavoro non facile e molto difficile, spesso svolto con professionalità notevole ed al servizio dei cittadini, vorrei che in questi tempi, dove il “rispetto” per la “divisa” è ormai desueto, richiamare tutti i cittadini a una profonda riflessione sull’importanza del lavoro del “Vigile” che svolge un lavoro spesso incompreso, e bisogna pensarli come sono nella realtà, uomini e donne come tutti noi, che si mettono al servizio dei cittadini, per “proteggerli”, per aiutarli, quindi quando vediamo un vigile portiamogli il dovuto rispetto e considerazione, magari qualcuno leggendo queste parole, penserà che già dopodomani tutto sarà già dimenticato, per noi volontari non è così, terremo sempre nei nostri cuori, una donna, una mamma che troppo presto ha lasciato marito e figli, al di la di essere un agente, sensibile, competente e professionale, al servizio della comunità, ciao Sara.

Il presidente.
Sandro Bertona

Share